‘O munaciell: il tenebroso figlio di Napoli

Tra le strade di Napoli si aggira una losca figura, si insinua nelle case della gente, vive tra le canzoni, le leggende e da sempre affascina e spaventa il popolo partenopeo: ‘O Munaciell.

La leggenda narra che dall’unione nascosta di Caterinella Frezza, figlia di un ricco mercante di stoffe, e Stefano Mariconda, un semplice garzone, sia nato un bimbo deforme, vestito con stracci ricavati dalle tuniche dei monaci e nascosto al mondo.

Questo essere infelice, oggetto di scherno da parte del popolo, si dice che sia morto in circostanze misteriose e che ora si aggiri per le mura della città!

Se sei una giovane avvenente potresti subire le sue “molestie”, se sei un uomo malvagio potresti subire i suoi tormenti, ma se sei una persona buona, potresti addirittura entrare nelle sue grazie e ricevere denaro!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi