Guillem de Cabestaing

– Nato tra il 1162 e il 1175, morto intorno al 1212.

– Guillem de Cabestaing fu un trovatore e un cavaliere della contrada del Rossiglione. Il cavaliere si innamorò di Soremonda, moglie del signore Raimondo di Castel Rossiglione. Compose molte canzoni per la sua amata.

– Il marito di lei scoprì l’adulterio e un giorno incontrò Guillem che passava senza grande scorta e lo uccise. Gli fece togliere il cuore e gli fece tagliare la testa, portandoli a casa. Fece arrostire il cuore e lo servì a sua moglie. Dopo mangiato le disse che aveva mangiato il cuore di Guillem de Cabestaing e, perché lo credesse, fece portare la testa davanti a lei.

– Quando la donna vide e udì questo, perse la vista e l’udito. Quando si riprese disse: «Signore, mi avete dato un cibo così buono che non ne mangerò mai altro». Lui prese la spada ma lei corse al balcone e si lasciò cadere giù e così morì.

– La notizia si diffuse e molto grande ne fu la tristezza per tutte le contrade. La denuncia giunse al re d’Aragona che fece chiudere Raimondo di Castel Rossiglione in prigione fino alla morte.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi