Liberato e il suo concept album: epilogo o nuovo inizio?

di Antonio Alaia

LIBERATO, il tramonto del 9 maggio 2018, Rotonda Diaz.
Che sia davvero questo l’epilogo (o un nuovo inizio) della storia iniziata il 13 febbraio 2017 con l’uscita dell’emblematico pezzo NOVE MAGGIO? Sicuramente lo scopriremo oggi, giorno del live (in cui è prevista anche l’uscita dell’album).
Il fantomatico artista, LIBERATO, di sicuro avrà altre soprese in serbo per noi, lui che si è dimostrato essere un maestro nell’arte del sorprendere.
Che sia un epilogo o un nuovo inizio, penso sia doveroso fare un piccolo punto della situazione fino ad ora, in occasione dell’uscita di altri due brani con rispettivi videoclip (INTOSTREET e JE TE VOGLIO BENE ASSAJE).

– DA NOVE MAGGIO A JE TE VOGLIO BENE ASSAJE
Tutto iniziò con un brano rilasciato improvvisamente, senza alcun preavviso, trailer, o altra forma di promozione… NOVE MAGGIO.
Il sound inedito, la potenza pop del testo napoletano, l’enigmatico artista anonimo… Tutte le carte in regola per creare un fenomeno dalla portata nazionale – e forse anche internazionale – destinato a destare l’attenzione dei media e del mondo della musica.
Dopo il suddetto brano, sono usciti, in ordine: TU T’E SCURDAT’ ‘E ME, GAIOLA PORTAFORTUNA, ME STAJE APPENNENN’ AMO’, INTOSTREET e JE TE VOGLIO BENE ASSAJE.
Ancora oggi, dopo l’uscita di ben 6 brani, live in diverse parti di Italia e dell’estero, interviste e videoclip, l’identità dell’artista è ancora un mistero irrisolto. L’unica cosa che sappiamo, però, è che lui vuole anteporre la sua arte alla sua immagine, ragion per cui non ci baseremo solo su quello che abbiamo ascoltato (e visto) sul suo canale YouTube.

– CONCEPT ALBUM, TELENOVELAS O SINGOLI SCIOLTI?
In attesa dell’album, cerchiamo di trovare un filo conduttore, laddove ci sia, tra i brani rilasciati fino ad oggi.
Tutti i pezzi riprendono lo stesso tema: la fine di una relazione.
L’io lirico esprime il suo stato d’animo dopo la rottura con la sua amata (alcuni pensano che sia un lui) che nel frattempo ha iniziato una nuova vita con un altro, anche se non ha definitivamente chiuso i rapporti con il protagonista.
Come già detto, leggendo i testi, il concetto è sempre quello e tra una canzone e un’altra le informazioni che ricostruiscano la storia non aumentano. Ma abbiamo i video, per fortuna.
Se cerchiamo di stabilire una trama, ci troviamo a dover escludere i video in cui non compaiono i due protagonisti Adam e Demetra (usiamo i nomi degli attori), però noi cerchiamo di aggiungere anche quelle canzoni che fanno riferimento alla storia dei due, quindi l’ordine temporale sarebbe:

TU T’E SCURDAT’ ‘E ME (video flashback)
ME STAJE APPENNENN’ AMO’
INTOSTREET e JE TE VOGLIO BENE ASSAJE (in contemporanea)
– NOVE MAGGIO

TU T’E SCURDAT’ ‘E ME (testo)

Seguendo la storyline appena illustrata sopra, cerchiamo di scriverne la storia.

Adam e Demetra si incontrano nel video di TU T’E SCURDAT’ ‘E ME, classica storia di posteggia ‘nderr Merg.
Lui rimane subito incantato dalla bellezza di Demetra che inizialmente sembra snobbarlo ma dopo un po’ si lascia andare e inizia la loro storia d’amore.
Fin da subito emergono i primi problemi di coppia, primo fra tutti è la differenza di ceto sociale tra i due: lei è una ragazza della “Napoli bene”, appartiene alla parte ricca di Napoli, mentre lui è nu’ scugnizz e miezz’ ‘a via.

I primi segni di distacco Adam inizia ad avvertirli in ME STAJE APPENNEN’ AMO’.
Il rapporto si sta deteriorando, Demetra è sempre più distaccata, non risponde ai messaggi e inizia ad appenderlo. Lui, di riflesso, sente il suo amore affievolirsi, “int’ o cor’ nun sent’ nient’” anche se il pensiero di perderla già lo fa soffrire.

Gli ultimi due brani rilasciati, INTOSTREET e JE TE VOGLIO BENE ASSAJE, riprendono gli eventi subito successivi alla loro definitiva rottura. Il primo narra gli eventi dal punto di vista di Adam, il secondo invece da quello di Demetra.
I due hanno iniziato una nuova vita ma non riescono a stare lontani. Si amano ancora e non sopportano l’idea che uno si possa allontanare definitivamente dall’altro. Iniziano allora questa “relazione clandestina” vissuta tramite cellulare, relazione che finisce per minare la stabilità della loro attuale situazione sentimentale con i nuovi partner.
I due si rivedono, cadono sotto il ritorno di fiamma e fann’ammor.
Tornano alle loro vite.

Nove maggio m’e scurdat’, t’hanno visto ca turnave ‘nzieme a n’ato!
E così torniamo a quel famigerato 9 Maggio, giorno in cui Adam si rende conto della situazione sentimentale di Demetra: ormai è con un altro.
“Nun me siente, nun me pienze
Tengo ‘o core ca’ nun pò purtà pacienza”
Demetra è ormai è lontana da Adam che intanto ha perso le speranze di poter tornare con lei.

La storia termina con la narrazione del testo di “TU T’E SCURDAT’ ‘E ME”, brano nel quale lui esprime i propri desideri e sentimenti provati in questi sei mesi di assenza della sua amata.
“Ciento bombe
Ma nun sento ‘a bbotta
Io cu’ te ce so’ rimasto ‘a sotto”
Il brano descrive un Adam ormai apatico, sconfitto dalla vita che vive di ricordi e di desideri. Vorrebbe poterla rivedere, tornare a fumare con lei, chiacchierare sottovoce, fare un giro a Mergellina, ma lei ormai “s’è scordata” di lui.

Adesso dobbiamo solo attendere l’uscita dell’album per poter fare davvero chiarezza sul concept dietro l’operato di LIBERATO.
Che sia un nuovo inizio, che sia un epilogo o un continuo, siamo tutti in attesa.

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi