Kenzo World: la noveau publicité

di Federica A. Di Nunzio  

Ribelle, incontenibile e arrabbiata, è la bella modella protagonista degli spot di fragranze e profumi. L’attrice Margaret Qualley presta volto, corpo e movimenti elettrici allo spot della fragranza Kenzo World.

Frutto di un’epoca in cui ci sforziamo di mettere sempre più in mostra il lato severo e imperativo del gentil sesso, ma anche del naturale decorso delle équipe pubblicitarie intente a svolgere il loro lavoro d’innovazione. Il tutto è stato capitanato dai due direttori creativi Carol Lim e Humberto Leon, che dal 2011 conducono l’azienda francese.

Il video in 4 minuti espone una ragazza sempre bella, in perfetta forma nei suoi volteggi in chiffon di seta verde, quella perfezione estetica a cui siamo abbondantemente abituati. Il passo avanti sta- ed è proprio questo il punto- nelle pose non più lente e sensuali, bensì ritmate ed inaspettate. Boccacce, smorfie, voli e persino saette vengono fuori da un balletto scatenato che ricorda tanto la ballerina Maddie Ziegler nel videoclip Chandelier della cantante Sia.

Si apre la scena in una ben allestita cena di Galà, mettendo in primo piano lo sguardo scocciato e distratto della protagonista che decide di allontanarsi dalla sala, affranta dai pensieri e muovendosi quasi per inerzia. Ad un tratto si ferma, guarda dritta l’obiettivo della telecamera rivolgendo così l’attenzione agli spettatori dall’altra parte dello schermo.
Il momento viene accompagnato dalle note crescenti del brano che fa da colonna sonora: Mutant Brain di Sam Spiegel, fratello del regista. È Spike Jonze ad aver ideato e diretto le scene per la maison di moda, annoverando di per certo il suo capolavoro tra le opere più bizzarre del settore pubblicitario degli ultimi tempi.

Un applauso è rivolto infine all’attrice statunitense che ha mantenuto alto il livello della sua performance dando atto di eleganza e femminilità addirittura salendo le scale di corsa a passi capricciosi ed infuriati. I colori, la location, i costumi rispecchiano ovviamente il marchio del brand che dà spettacolo, riproducendo anche nella mimica l’occhio che gli fa da logo.

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi