Il veglio della montagna

Il Veglio della Montagna è un termine utilizzato da Marco Polo nel “Milione” per descrivere Hasan ibn as- Sabbah.

Questi, divenuto gran maestro, si impadronì della fortezza di Alamut e ne fece il suo centro di potere. Si narra che alle pendici della montagna, dove era situata la città, abbia fatto costruire un paradiso identico a quello descritto da Maometto.

Nel paradiso ci si poteva entrare solo dopo essere stati drogati. Ai suoi uomini fu fatto vedere l’aldilà con la promessa di ritorno solo in caso di completa fedeltà al loro signore. È per poter entrare tra le grazie di Allah che gli assassini non si fermavano davanti a nessuno, nemmeno alla morte.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi